chi sono


 

Nata a Trieste, classe '68.

Laureata in Scienze Politiche, ho lavorato per anni nel campo della formazione, ho gestito un negozio di cartoleria e giocattoli e insegnato ad accendere un computer a centinaia di adulti alle prime armi.

Da sempre affascinata dalla narrativa del mistero, a vent’anni sono stata sedotta e mai abbandonata dalla scrittura di Stephen King, che, assieme ai grandi maestri del Brivido, quali Edgar Allan Poe, Lovecraft, Bram Stoker o Dino Buzzati, ha influenzato il mio genere letterario.

Negli anni, mi sono cimentata nel teatro amatoriale, nel canto e soprattutto nella scrittura, con racconti, romanzi e pièce teatrali. Rimane protagonista la mia prima passione, la lettura: sul mio comodino c'è sempre un buon libro.

Mi piace scrivere storie che prendono a pretesto elementi noir, horror, fantasy per sviscerare le emozioni e le paure, incuriosita dalle persone e dalle loro storie, attratta dalle dinamiche relazionali e sociologiche. Penso che ognuno di noi abbia lati chiari e lati scuri e che con le ombre della propria personalità sia necessario fare i conti. Scrivo perché amo indagare nell'animo umano, descrivere le ansie, la confusione, ma anche il coraggio, le illuminazioni, il superamento dei propri limiti.

Ho esordito nella narrativa con la raccolta di racconti TRE INNOCUI DELIRI (2010, Ibiskos Editrice Risolo), proseguendo poi le mie indagini nelle pieghe oscure dell'animo umano con altri racconti pubblicati in alcune antologie e sul web, fra i quali "Qualcuno alla porta", compreso nell'antologia NERO 13 – IL GIALLO A NORD EST (Libra Edizioni, 2012), da cui il collega scrittore Marco Giovanetti ha tratto il soggetto di un cortometraggio

Sono seguiti il romanzo QUALCHE PIANO OLTRE (2013, Linee Infinite Edizioni) e la successiva raccolta di 14 racconti, NON GUARDARE SOTTO IL LETTO (2015, Linee Infinite Edizioni). A luglio 2016 è uscito il mio quarto libro, il volume SEMPLICEMENTE IN EQUILIBRIO - Piccole ricette per vivere e consumare meglio (Iacobellieditore).

Per il teatro, ho scritto e portato in scena la pièce noir “Assassino allo specchio”, assieme all’autore Marco Giovanetti, e l’atto unico L’ALTRO, in collaborazione con Alberto Volpi.

Progetti per il futuro? Tanti, nei libri e nel teatro: non mancheranno le sorprese!

Contatti

sabrina gregori sabrinagregorits@gmail.com